Privacy | Cookie policy        
HOMESerie A 2019/20CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
KURTIC: Pronto mentalmente e fisicamente volevo solo il Parma
KURTIC:

Al Centro Sportivo è stato il giorno di Jasmin Kurtic. Lo sloveno, accompagnato dal club manager Alessandro Lucarelli è stato presentato alla stampa. Ecco le loro parole anche in vista della sfida di lunedì sera contro il Lecce, con Kurtic che potrebbe partire anche dall’inizio. Ecco le prime parole dello sloveno:

RINGRAZIAMENTI: “Voglio ringraziare la società, il presidente, il direttore Faggiano, Lucarelli e tutti quanti coloro che mi hanno dato questa possibilità di venire al Parma. Sono pronto mentalmente per affrontare questo percorso. Ringrazio, inoltre, la Spal: dal mister al presidente, ai tifosi. Sono sempre stati vicini e li ringrazio dal profondo del mio cuore”.

OBIETTIVO SALVEZZA: “Ho sempre pensato, vedendo le partite del Parma, che questa fosse una squadra tosta. Una squadra che gioca bene in casa e fuori casa, dà fastidio a tante squadre. Si può fare di più ma il nostro unico obiettivo, e ci siamo anche parlati, è la salvezza. Prima raggiungiamola e poi si vedranno altri obiettivi”.

PRONTO ALL’ESORDIO: “Mi sono trovato bene sin da subito, il mister mi ha spiegato tutto perfettamente e non ho avuto nessun problema ad accettare e capire cosa lui chiede in campo. Sono arrivato pronto, sono a disposizione del mister. Poi chi giocherà lo deciderà lui”.

RUOLO IN CAMPO: “Io sono qui per aiutare, darò sempre il massimo come ho sempre fatto in tutte le squadre in cui sono stato. Io giocherò dove mi mette il mister. Quasi sempre ho giocato da mezzala sinistra”.

LA SCELTA PARMA: “I contatti col Parma ci sono stati subito. Quando ho chiesto alla Spal di essere ceduto non mi hanno creato nessun problema, poi ci siamo sentiti subito col direttore Faggiano e la cosa è andata bene anche velocemente. Ho lasciato la Spal per vari motivi dei quali adesso non vorrei parlare: chi sa di cosa parlo, capisce. E‘ stata comunque una scelta mia quella di andare via ma, come ho detto prima, sarò sempre grato alla Spal perché mi hanno dato tanto e io penso di aver dato tanto per quella maglia. C‘erano altre squadre su di me ma io sin dal primo giorno volevo il Parma, è sempre stato nella mia mente: valutavo anche le altre ipotesi ma il mio obiettivo era solo il Parma. Sono contento e orgoglioso di essere qui”.

L’ACCOGLIENZA DEL GRUPPO: “Avevo giocato con Darmian al Palermo e al Torino, poi con Grassi all‘Atalanta e alla Spal. Sono stato accolto bene dal gruppo, in tanti mi avevano detto, anche Floccari alla Spal, che qui a Parma si sta bene: questa è una città bellissima, si sta bene e calcisticamente si può soltanto migliorare perché c‘è tutto per farlo”.

LUCARELLI: “Jasmin è un calciatore che conosciamo benissimo, di grande esperienza, di grande qualità e quantità. Verrà a darci una grande mano a centrocampo. Ha giocato tutte le partite che poteva giocare in questa prima parte di stagione quindi è subito pronto e a disposizione del mister per lunedì sera, in vista di una settimana importante per noi. Lunedì c‘è un crocevia importante per la nostra stagione, per il raggiungimento del nostro obiettivo: chiedo l‘aiuto del nostro pubblico, nonostante l‘orario e il giorno non ideale per venire allo stadio. Invito veramente tutti quanti a venire perché è uno scontro salvezza fondamentale che può darci una grande spinta per il prosieguo della stagione. E la stessa cosa la chiedo per giovedì, quando giocheremo una sfida affascinante per poter andare avanti in Coppa Italia, una competizione a cui teniamo e ci presenteremo al meglio per provare a superare il turno”.

 

(Foto ParmaCalcio1913.com)