Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
Inter Spalletti: Il Parma ha esperienza attenti alle ripartenze di Gervinho
Inter,

Prima il Parma e poi il Tottenham. Luciano Spalletti non vuole distrazioni, l’Inter punta alla doppia vittoria in campionato e in Champions per dare una slancio positivo alla propria stagione. In attacco dubbio Icardi, nel caso è pronto Keita. Ecco le parole del tecnico nerazzurro durante la conferenza stampa del primo pomeriggio ad Appiano Gentile (in concomitanza con quella di D’Aversa a Collecchio):

LA FORMAZIONE: “Quando si viene dalla sosta per le nazionali si devono rimettere insieme le cose ma abbiamo una rosa lunga che ci permette di superare queste difficoltà. I nazionali hanno svolto allenamento questa mattina. Per la formazione ho da fare delle valutazioni in base all‘allenamento e in vista delle due gare ravvicinate”.

TOUR DE FORCE: “Dobbiamo farci trovare pronti perché è quello per cui abbiamo sofferto un’intera stagione e abbiamo un numero di calciatori che ci permette di andare a sopperire a questi turni ravvicinati. E’ chiaro che delle valutazioni vanno fatte, tenendo presente che spesso il risultato di quella precedente ti condiziona l’entusiasmo della successiva”.

IL PARMA: “Parma è una città che ha conosciuto il gioco del calcio nella sua qualità e hanno un squadra che ha entusiasmo, ha ottimi innesti di esperienza che aiutano ad affrontare questa categoria.
Bruno Alves l’ho avuto allo Zenit, è un calciatore eccezionale che sa trasmettere tranquillità a tutti e sa cominciare bene l’azione. Inglese è completo e poi dobbiamo essere attenti alle ripartenze di Gervinho. Dobbiamo comandare la partita e creare situazioni importanti. Abbiamo lavorato molto sul possesso palla”.

ICARDI E LAUTARO: “Lautaro è in via di guarigione, ma va valutato di volta in volta. Vediamo se riesce a recuperare per il Tottenham, non lo sappiamo ancora, ma la vedo dura: sono infortuni con cui non si può rischiare. Icardi devo valutarlo, sempre tenendo presente le due partite ravvicinate”.

 

(Foto fcinter1908.it)