Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
DARMIAN: Sono felice qui si può costruire qualcosa di importante
DARMIAN:

Nel primo pomeriggio, al Centro Tecnico di Collecchio, è stato presentato il neo acquisto del Parma Matteo Darmian. A fare gli onori di casa il club manager Alessandro Lucarelli. Ecco le loro parole:

LUCARELLI: “La sua carriera parla per lui, siamo contenti di averlo qui con noi; è stata una bella operazione da parte della società, fatta sottotraccia, ci siamo riusciti e siamo molto felici. Gli diamo il benvenuto, contiamo sulla sua voglia di tornare protagonista, le motivazioni e le qualità non gli mancano. L‘asticella è bene tenerla bassa, sappiamo che rispetto all‘anno scorso la squadra è migliorata ma il nostro obiettivo è la salvezza, vogliamo mettere in campo lo stesso spirito battagliero visto nella passata stagione. Con più qualità si può arrivare a una salvezza più tranquilla ma guai a pensare a qualcosa di diverso.
Questa è una serie A più complicata, ci sono stati investimenti da parte di tutte le squadre di medio bassa classifica, ci sarà da lottare, dovremo dare battaglia a tutti”.

DARMIAN: “Posso giocare in diversi ruoli, sono a disposizione della squadra e del mister. Ho scelto Parma per la voglia di giocare, principalmente: la società mi ha convinto perchè mi fatto capire di volermi fortemente. Sono nato nel calcio italiano e mi faceva piacere seguirlo dall‘estero, ho visto la crescita di questo Parma e penso che stia continuando a crescere. In questa società mi hanno fatto sentire a casa, sono felice. Il campionato inglese è più fisico, in Italia si è sempre curato più l‘aspetto tattico, non credo che da questo punto di vista sia cambiato molto, sono arrivati giocatori importanti e questo è positivo, perchè aumenta il livello di tutte le squadre e regala stimolo ai singoli per dare sempre il massimo. D’Aversa è molto preparato e lo ha dimostrato già negli anni precedenti, può darci una mano per raggiungere i nostri obiettivi. A Udine è stata una partita positiva non solo per il risultato.
Voglio dare il mio contributo a aiutare la squadra, questa è la mia mentalità, il nostro obiettivo è la salvezza, vogliamo raggiungerla il prima possibile.
I compagni di squadra mi stanno aiutando a inserirmi in un gruppo positivo, questa può essere una buona base sulla quale costruire qualcosa di importante.
Il Manchester United è una scelta che rifarei; è stata importantissima per la mia carriera, ho vissuto un confronto con una cultura calcistica diversa dall‘Italia che mi ha fatto crescere. I primi due anni e mezzo ho giocato, poi l‘ultimo anno e mezzo ho giocato meno e la mia voglia di scendere in campo e tornare in Italia mi ha spinto a lasciare Manchester.
Ho lavorato con Van Gaal e Mourinho, sono due grandi allenatori, hanno vinto tanto e li conosciamo bene tutti, mi hanno lasciato qualcosa di positivo entrambi”.

(Foto Parma Calcio 1913)