Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
Calciomercato: tutti in fila per Caputo
Calciomercato:

Ciccio Caputo piace a mezza serie A. D’altronde il bottino delle ultime 2 stagioni con la maglia dell’Empoli, tra serie A e B, non può passare inosservato: 24 gol, 16 quest’anno e 26 nel campionato cadetto. Un attaccante di sicuro affidamento che ha raggiunto la piena maturazione in tarda età, dopo una lunga gavetta tra Altamura, Noicattaro, Bari, Salernitana, Siena e Virtus Entella.
Caputo, 32 anni ad agosto, ha un contratto con l’Empoli fino al 2021, ma l’amara retrocessione dei toscani ha minato le certezze dell’ultimo periodo tant’è che il giocatore non ha ancora preso una decisione sul suo futuro. Il presidente Corsi vorrebbe ricostruire la squadra attorno a lui, come ha dichiarato di recente, ma allo stesso tempo deve fronteggiare le “minacce” che arrivano dalla serie A, il Parma in testa, con il ds Faggiano che non ha mai nascosto il grande rapporto di amicizia che lo lega al giocare barese, tant’è che nell’estate del 2017 l’approdo in maglia crociata di Caputo sfumò all’ultimo momento, per una “ripicca” del patron dell’Entella, Antonio Gozzi. Ora, però, gli scenari sono cambiati e tutto dipenderà dalla volontà del giocatore di voler continuare a calcare i campi di serie A (lo ha fatto per la prima volta in questa stagione) oppure ripartire dalla B.
Il costo del cartellino si aggira intorno ai 5 milioni di euro. Il Parma è pronto a presentare la sua offerta all’Empoli e al giocatore, ma sul giocatore si sono mossi diversi club, come dicevamo: Brescia e Lecce fanno sul serio, ma Bologna, Cagliari e Udinese restano in agguato.