Privacy | Cookie policy        
HOMESerie BKT 2021/22CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2021/2022 2020/2021 2019/2020 2018/2019 2017/2018 2016/2017 2015/2016 2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
Tardini for Special una domenica unica

Saranno 180 gli atleti partecipanti a Tardini for Special, l‘evento organizzato dal Parma Calcio 1913 con il patrocinio della Lega Serie B e del Coni (Comitato Regione Emilia Romagna).

Saranno 13 le squadre che avranno voglia di confrontarsi sui campi della società Audace (parco Ferrari) e di disputare la finale nella casa del calcio crociato, lo stadio Ennio Tardini. E saranno nomi che rappresentano sia le squadre professionistiche che quelle del territorio. Dal Milan for Special alla Juventus for Special, dalla Sampdoria for Special al Cagliari for Special, ma anche il nostro Va‘ Pensiero-Parma for Special (con le due squadre A e B), oltre alla Reggiana for Special (due team, A e B), l‘Hellas Verona for Special, l‘Empoli for Special, il Sassuolo for Special fra quelle che rappresentano le squadre professionistiche.
Ma anche quelle più vicine al nostre territorio, come la Ness1 Escluso e il Real Sala Baganza. Tutte le aree del Parma Calcio 1913 sono state coinvolte nell‘organizzazione del torneo e di questa speciale giornata dedicata al calcio crociato.
Questa mattina, nella sala stampa dello stadio Ennio Tardini di Parma, l‘evento Tardini for Special è stato presentato da Filippo Galli, responsabile dell‘Area Metodologica del nostro Club, e da chi sarà protagonista sul campo: Ilenia Nicoli, allenatore del Parma Femminile, e Stefano Cavalli, allenatore del Va‘ Pensiero-Parma for Special.

MAURO PEDERZOLI (Direttore Sportivo)

Oggi presentiamo un evento con grande orgoglio e soddisfazione, proprio perché si tratta di qualcosa di unico e particolare. E perché porta avanti un messaggio forte che alla nostra proprietà e a noi, come dirigenti, sta molto a cuore. Ed è un messaggio di inclusione e di grande attenzione verso la nostra comunità. Valori questi che fin dal primo giorno questa proprietà ribadisce con atti pratici.
Inostri tifosi sono anche le famiglie, i bambini, tutte le persone che hanno Parma nel cuore. E che, grazie a un evento come questo, hanno la possibilità di avvicinarsi ulteriormente a questo club, a questi colori. Sostanzialmente con questo appuntamento, la Prima Squadra maschile passa il testimone virtuale al Va‘ Pensiero-Parma Special e alla Prima Squadra femminile, perché in realtà vogliamo dimostrare con i fatti che il Tardini è la casa di tutti, è la casa del Parma e del calcio crociato.
Questo è il messaggio forte che vogliamo far passare, non c‘è solo la Prima Squadra maschile ma anche tutte le altre squadre che devono avere la possibilità di vivere queste emozioni importanti e straordinarie che il nostro stadio può offrire e che non devono essere riservate soltanto alla Prima Squadra maschile. Dal Parma Special alla Prima Squadra femminile, che sta facendo un campionato straordinario, ma anche al Settore Giovanile, che altrettanto sta vivendo una stagione importantissima e con la Primavera stiamo partecipando ai playoff per la promozione in Primavera 1, a conferma di una grande attenzione e un grande interesse verso tutte le sue componenti. Ci piacerebbe tantissimo vedere una grande risposta della gente, perché è una possibilità credo unica di vivere lo stadio in maniera diversa dal solito.
L‘ingresso sarà gratuito, l‘augurio è che ci siano un sacco di persone che vogliano godersi una giornata speciale insieme a noi.

FILIPPO GALLI (Responsabile dell‘Area Metodologica)

L‘importanza di questo evento, Tardini for Special, ma anche l‘importanza di avere allo stadio Tardini la squadra femminile. Credo che si debba sottolineare che il Parma Calcio 1913 apra la propria casa a quelle che sono le attività non particolarmente correlate a quelle della Prima Squadra maschile. E per quello che è la mia esperienza, è difficile trovare un altro club che abbia questa visione e apertura. Domenica sarà un momento speciale anche con il torneo, che avrà il suo sviluppo sui campi dell‘Audace, del parco Ferrari, e la parte finale qui al Tardini, che porterà all‘impegno del femminile. Come Area Metodologica, abbiamo voluto fortemente questo evento e vogliamo che siano anche i nostri ragazzi presenti, coloro che sono accolti dal Parma Calcio 1913 e che vengono da regioni diverse o dall‘estero.
E‘ importante perché quando lasciano le loro famiglie e le loro realtà, perdono identità, hanno poco di educativo. E per far sì che possano ricostruirsi una propria identità, hanno bisogno di conoscere il territorio e le realtà del territorio, come a esempio l‘Associazione Va‘ Pensiero e tutte le attività che sembrano lontane dal calcio ma che invece sono un aiuto per capire per chi stanno giocando, per i valori per cui giocano e per quale Club stanno giocando. Non ci vogliamo fermare soltanto a domenica, ma proseguire nel tempo per un processo di lavoro per questi ragazzi. Nel pomeriggio ci sarà l‘impegno delle nostre ragazze e questo significa che sarà un momento dove si uniscono tutte le attività del nostro Club. E‘ un valore che Parma e il Parma Calcio 1913 devono tenere sempre più in alto, perché davvero Parma e il Parma Calcio 1913 sono unici in questo senso
.

ILENIA NICOLI (Allenatore Parma Calcio Femminile)

E‘ una grande emozione lavorare in questo Club, perché è un Club molto attento alla parte relazionale. Alla vicinanza che cerca di avere e di nutrire con affetto con i tifosi e con tutta la città di Parma. Credo che siano davvero pochi i Club aperti a queste dimensioni e Parma vuole valorizzare tutto quello che non è soltanto sport ma che è vita. E quindi credo che il fatto di poterci accogliere in questa domenica speciale, all‘interno dello stadio Tardini, sia davvero un modo per dire che noi ci siamo e ci siamo per tutti. Non so come andrà la partita, ci giochiamo tanto, ci giochiamo un‘eventuale promozione per la Serie C. Comunque andrà sarò molto contenta del lavoro fatto dalle ragazze e di ciò che stiamo cercando di fare, anche con il mio staff che sta lavorando in maniera splendida. Ci auguriamo che ci siano tante persone a sostenerci perché ne abbiamo bisogno, sarà una partita difficile e complicata. E speriamo di poter regalare qualche emozione a chi sarà presente in tribuna al Tardini.

STEFANO CAVALLI (Allenatore Va‘ Pensiero-Parma for Special)

E‘ un‘attività che portiamo avanti dal 1997/98. Grazie al mio lavoro, ho avuto gli strumenti per poter favorire l‘inclusione. E grazie a questo, riusciamo a farlo in un contesto privilegiato, ovvero lo sport e il calcio. Abbiamo iniziato con pochi ragazzi, poi abbiamo costruito un gruppo a poco a poco. Uno sport di squadra come il calcio. E quando nel 2017 abbiamo cominciato il progetto di Parma for Special, abbiamo avuto il privilegio di identificarci con la nostra città. E siamo onorati di portare questa maglia dal 2017. I ragazzi provano una grande gioia, non si sentono né di Serie B né di Serie A, ma si sentono solo e soltanto Parma Calcio 1913. Questo per far capire che lo sport è rispetto, non abbiamo mai avuto una polemica con altre squadre. In più un altro motivo di onore per il Parma Calcio 1913 è che, dal 2017, abbiamo perso solo due partite nella scorsa stagione a causa di alcuni infortuni e assenze. Ma dal 2017 abbiamo vinto tutte le partite nella prima stagione, nella seconda soltanto un pareggio e tutte le altre vinte e poi nell‘era della pandemia ci sono state solo 2 partite e le abbiamo vinte entrambe, pur essendo numericamente inferiori.