Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
D‘AVERSA: Sarà una battaglia fisicamente stiamo bene
D’AVERSA:

Alla ricerca della terza vittoria consecutiva e di nuove prospettive. Il Parma è pronto per la trasferta di domani in casa della Spal (ore 15), un avversario con il dente avvelenato dopo le ultime sconfitte. Ecco le parole di Roberto D’Aversa dalla sala stampa del Centro Sportivo di Collecchio:

GLI ASSENTI: “Laurini e Darmian non faranno parte della partita, Matteo non ha recuperato e rientra dopo la sosta, per il resto sono tutti convocati. In difesa ho cinque giocatori, farò valutazioni, Iacoponi ha già fatto il terzino destro e per quello sono tranquillo”.

UNA BATTAGLIA: “Sportivamente sarà una battaglia, dovremo essere pronti a 95 minuti di “guerra”, il risultato è fondamentale per noi e per loro”.

LA CONDIZIONE: “A livello fisico stiamo bene, conta poi la testa. Chi ha giocato meno come Cornelius ha dimostrato di fare un‘ottima partita anche fisicamente, non destano preoccupazione da quel punto di vista le gare ravvicinate, conta aver recuperato le energie nervose, contano l‘atteggiamento e l‘interpretazione della gara, a livello mentale fare una gara d‘equilibrio e conterà ragionare sapendo che loro partiranno forte, sono bravi a aggredirti alti e a fare la fase d‘attesa”.

LA SPAL: “In fase d‘attesa concedono molto poco perchè lavorano tutti sotto la linea della palla, ma sono bravi ad aggredire anche alti, giocano in casa e faranno di tutto specie all‘inizio per metterci pressione, dobbiamo essere pronti a ciò, non possiamo farci influenzare che vengono da risultati negativi perchè spesso i risultati sono legati agli episodi: hanno perso alcune gare dove avrebbero meritato qualcosa in più”.

GAGLIOLO: “Siamo contenti tutti per Gagliolo, è una soddisfazione enorme, chiunque inizia fin da piccolo ha l‘obiettivo di andare in Nazionale, con determinazione e lavoro c‘è la possibilità per tutti di farlo”.

CORNELIUS: “E’ un giocatore importante, avere difficoltà su chi scegliere in avanti fa sempre piacere sia per le scelte iniziali che per i cambi durante la gara; pur giocando meno Andreas si è sempre allenato al 100%”.

KUCKA TITOLARE? “Faremo delle valutazioni fino alla fine, potrebbe partire dall‘inizio, è in condizione”.

INGLESE: “Inglese ha avuto qualche problema già prima del Torino, valutiamo, è rientrano ma non ha ancora smaltito e questo dimostra l‘attaccamento a questa maglia”.

I PROSSIMI RIGORI: “Decidiamo domani, se no rivelo chi gioca titolare. Capita anche ai grandi campioni di sbagliare, non è quello che determina le qualità di un giocatore o la prestazione”.